#bardo

#bardo

#bardo  

Questa è una prima bozza della classe.

Se volete provarla è ok.

Taggo chi aveva scritto di più nel precedente thread

Luca Maiorani Saverio Porcari Andrea Serafini Andrea Di Stefano (non riesco a taggare Alessio Gori)

Premessa: come vedo il bardo.

Non ho mai apprezzato la figura di quella specie di mezzo ladro un pò magico con un set di capacità che servono ad aiutare il party.

E anche l’idea della musica magica usata in battaglia come fosse un’arma, mentre la gente intorno si azzuffa e magari se la prende con te (e tu schivi e zompetti mentri canti e suoni) mi ha sempre lasciato perplesso.

Il bardo che vorrei io è un viaggiatore, che ha raccolto voci, testimonianze e conoscenze. Conosce antiche leggende e antiche verità, ha viaggiato in lungo e in largo, è conosciuto in diversi luoghi con nomi diversi e non è necessariamente un combattente scadente, anzi, è probabile che sia abile.

La magia del mio bardo fa effetto con la musica, richiede un pò di tempo, di pazienza e dei giusti accordi, non la improvvisi in una mischia. Si nutre inoltre dell’ispirazione che alberga nel cuore del bardo, consumandola.

Per il momento lasciamo tutto com’è, tranne il danno che passa a d8 e cambiamo diverse mosse

36 pensieri riguardo “#bardo”

  1. Alla fine non l’ho messo Mecenate, anche se sono stato tentato.

    Sarebbe stato tipo:

    Nomina un png che diventa il tuo mecenate.

    A prescindere da qualunque altra cosa sia aggiungi questo:

    Tipo: Mecenate

    Istinto: Proteggere e aiutare il Bardo

    Costo: una canzone in suo onore, cantata di fronte a un pubblico numeroso

    Quando compi un Parlé con il tuo mecenate se hai pagato il suo costo hai un 10+ automatico.

    Se non lo hai fatto offrirsi di comporre e eseguire una nuova canzone in suo onore è sempre una leva valida.

    Per il momento non l’ho messo perché ho cercato di rendere il bardo non un artista, ma qualcuno che trae potere dalla musica. Ma non è detto che stoni.

  2. Nikitas Thlimmenos puoi reputarti offeso.

    Nella variante di Giulia c’è una mossa che fa tirare Fare Baldoria con Carisma invece che con i soldi (a proposito, sto mettendo mano pure a come funzionano i soldi), ma io nella mia non l’ho inserita. Alla fine ho preferito non rinforzare con delle mosse la visione scanzonata e caciarona del bardo.

  3. (Andrea Di Stefano considera che l’ho finito ieri sera giusto perché ho visto che me l’hai chiesto, altrimenti sarebbe rimasto in sospeso =P l’aggiornamento di DW non è un progetto al quale sono particolarmente affezzionato XD ).

  4. Tieni conto di una cosa:

    le dinamiche dei primi pbta usciti (i figli diretti di AW, poi non so se è andata perduta come questione) si adattavano molto allo stile del gruppo (e sopratutto dell’MC).

    Quindi i prezzi da pagare si adatteranno molto allo stile del gruppo e del GM di turno.

    Detto questo per semplificarti (e semplificarmi) la cosa, fammi alcuni esempi.

    Dimmi l’area di influenza che stai usando, dimmi cosa chiedi con la tua musica. Io ti dirò il prezzo da pagare. Fanne tre o quattro di esempi.

  5. (un appunto sul “non devi suonare a lungo”: Diventerà, nella versione definitiva, “devi suonare per qualche minuto invece che a lungo”. Non voglio che quella mossa si usi in un combattimento. Probabilmente metterò un’opzione 6-10 per farla “rapida”).

  6. Solo applausi.

    Un appunto su Musica dell’Anima: mi sembra ispirato un po’ alla mossa Magia Rituale e un po’ al Mage.

    Che pero’, per come sono fatto io, non mi gustano tantissimo.

    Forse perche’ mi mettono in difficolta’ eh.

    Mi spiego: a mio parere lasciano scoperto il fianco a 2 potenziali problemi.

    1 – un’eccessiva arbitrarieta’ nella loro gestione. Sia il giocatore che il DM possono chiedere praticamente quello che vogliono, senza una chiara meccanica a regolare “domanda e offerta” narrativa.

    2 – un problema di “bilanciamento” con le altre classi. Qui in misura minore perche’ condizionato dalla durata della canzone (ma altresi’ slegato dal “solve a problem” del Mage), secondo me c’e’ un po’ il rischio di diventare una one-man-band, e duque di rendere quasi irrilevanti le azioni degli altri giocatori, andando a tangere zone di pertinenza proprie delle altre classi.

    Se servono esempi li partorisco.

    Quanto sopra ahime’ pero’ non vuol dire che io abbia un’idea migliore in testa…

  7. è presa da “Signore degli Elementi” del druido, che è una delle mie mosse preferite.

    Sembra strano, ma non conosco i Mage (cioè, so di cosa si tratta, ma non ho mai letto la scheda ne vista in gioco, anche se so che è fondamentalmente un mago tematico) . =)

    Sulla forza della mossa: Si. Io personalmente come GM apprezzo alcune delle mosse che danno voce in capitolo anche a me =)

    come detto sopra: il bilanciamento richiesta/prezzo dipende dal gruppo e dal gm, ma si basa sul mio stile =)

    Altre mosse simili che infatti apprezzo:

    Rituali del mago

    Signore degli elementi del druido

    Postazione del sapientesta

    Magia di MotW

    A una condizione (Infernale, CdM)

  8. Simone Micucci tutto clarissimo e condivisibile!

    Pero’ secondo me Signore degli Elementi mi risulta piu’ “digeribile” perche’ con il fatto di restringere il campo di interesse (deve essere qualcosa che gli spiriti degli elementi possono fare per te…sembra poco ma non lo e’!) lo circostanzia maggiromente.

    Invece Musica dell’Anima (cosi’ come la mossa del Mage) mi risultano molto meno determinate. Non solo: molto piu’ di uso “quotidiano”, quindi piu’ complesse da gestire.

    Ma capisco appieno e condivido quanto scrivevi piu’ sopra.

    E ribadisco: solo appplausi.

  9. Simone Micucci dunque: “Vita e Morte”—> riportare in vita un pg (e sono curioso di capire cosa succede al tiro di Ultimo Respiro)/ uccidere un pg!

    “Destino e futuro” cambiare il proprio futuro? O, non saprei, agisci sul Tempo?

    “Viaggio”—> teletrasporto?

    Per ora mi fermo qui ^^

  10. Riportare in vita un pg 

    possibili prezzi (contestualizzati)

    Prezzo

    1)

    Chi l’ha ucciso ha usato usato un potente incantesimo. il prezzo è che l’incantatore se ne accorge e può trovarvi

    2)

    versione con la morte umanizzata che obbedisce a leggi cosmiche

    Prezzo: qualcuno di pari valore per te dovrà morire

    3)

    versione con la morte umanizzata che FA le leggi cosmiche

    Prezzo: resuscitarlo sovverte l’ordine stabilito e fa adirare la Morte

    4)

    versione con “la mia musica attira la sua anima”

    Prezzo: anche altre creature oltre i Neri cancelli saranno attratte dalla musica

    5)

    versione con il traghettatore e le monete spirituali per andare oltre i neri cancelli

    Prezzo: hai bisogno di una moneta per tornare indietro (solo i vivi le hanno, se muori e non hai moneta sei costretto alla non-morte).

    6)

    versione “si vive una volta sola”

    Prezzo: tornerà dai neri cancelli, ma non è veramente vivo. È un non-morto (poi bisogna vedere cosa sono i non-morti in questo mondo. Non guariscono da soli? Hanno fame di carne umana? Temono la luce del sole?)

    così, i primi che mi vengono a seconda del contesto.

    Poi stasera ne posto altri, ora non posso =)

  11. eh, di preciso non lo so.

    Sono caotico, vado per tentativi.

    Vita&Morte mi piace come contesto. Ma per resuscitare qualcuno per un bardo preferisco “Viaggio” aprendo una strada attraverso i neri cancelli.

    Sono cose a cui arrivo attraverso il gioco o attraverso esempi pratici (come quelli che mi hai costretto a fare).

Lascia un commento