Dubbi e problemi sui fronti

Dubbi e problemi sui fronti

Dubbi e problemi sui fronti

Quando leggi e cerchi di capire Dungeon World, tira +INT… Azz, ho fatto 4!

Spero sia la sezione giusta 🙂

Ho ripreso in mano Dungeon World dopo un po’ di tempo e subito mi sono ritornati dubbi sull’uso dei Fronti (che trovo molto utili ma non descritti bene). Partiamo da quello che ho capito: un Fronte è un insieme di 1 o più Pericoli tra loro correlati (massimo 3 per un Fronte di Avventura, massimo 5 per un Fronte di Campagna). Pur essendo correlati, questi pericoli possono svolgersi in parallelo, l’uno essere coseguenza di un altro, eccetera. Ogni Pericolo ha un certo numero di Tetri Presagi (cose che accadono e di cui i PG si possono accorgere e tentare di evitare) che porteranno al Destino Incombente. E veniamo alle domande:

РNon mi ̬ ancora chiaro ogni quanto devo far avanzare un Tetro Presagio.

– Quando due Pericoli sono l’uno conseguenza dell’altro; qui è meglio andare con un esempio: Facciamo che c’è il Pericolo Orchi il cui scopo è aprire il Nero Cancello. Alla fine degli Oscuri Presagi si raggiunge l’obbiettivo degli Orchi e parte il Pericolo Nero Cancello. Ma il Destino Incombente degli Orchi che fine fa?

— Diciamo che i giocatori impediscono agli orchi di raggiungere il loro obbiettivo. Il Manuale dice espressamente di non inserire il figlio con gli stessi obbiettivi del padre, ma dice di far sì che il figlio muova gli orchi per conquistare i villaggi, creando un nuovo Pericolo con nuovi Tetri Presagi. Allo stesso tempo però dice di non lasciar cadere il Nero Cancello ma di inserirlo perché un mago decide che non ha niente di meglio da fare che andare ad aprire il Nero Cancello per vedere l’effetto che fa. Quindi viene creato un nuovo Pericolo, con i suoi Tetri Presagi, che porterà alla fine ad aprire il Nero Cancello. Io a leggerlo così mi sembra una presa per i fondelli: i giocatori sono puniti per aver scofitto gli orchi prima che avessero aperto il Nero Cancello. Difatti da un pericolo solo se ne sono generati due: uno il cui scopo è identico a quello degli orchi, l’altro con gli orchi ma parallelo giusto per mettere ancora più nei guai i PG. Se invece i PG avessero aspettato che gli Orchi aprissero il Nero Cancello (o quasi), ci sarebbe stato solo il Nero Cancello da affrontare e non tutto insieme! È così che funziona o ho capito male io?

Infine un cosiglio: ma quanti Tetri Presagi è meglio mettere in un pericolo?

Grazie a tutti e Ciao 🙂

7 pensieri riguardo “Dubbi e problemi sui fronti”

  1. “Non mi è ancora chiaro ogni quanto devo far avanzare un Tetro Presagio”

    Un tetro presagio è a tutti gli effetti una mossa dura. Lo fai accadere come faresti accadere le mosse dure.

    La cosa degli orchi e del nero cancello non l’ho capita. Fammi così, scrivimi la cosa come se fosse veramente un fronte. Il pericolo degli orchi, quello del nero cancello, i tetri presagi e i destini incombenti. Da lì ne parliamo.

    Questione “Presa per i Fondelli”. Detto in modo semplice, si il GM se non usa disciplina può prendere per i fondelli. E non tutti i consigli lì in mezzo mi sono sempre piaciuti.

    Per dirlo in modo più semplice: non è che il GM continua a fare fronti su fronti finché non apro sto nero cancello. Se volesse farla farebbe un fronte con un solo tetro presagio e alla prima mossa dura lo fa aprire.

    Il GM cosa fa? Crea un mondo concreto, per cui se c’è ancora qualche png che razionalmente vuole e può aprire sto cancello e il GM vuole ancora puntare l’attenzione su quello, può fare in quel modo.

    Tetri presagi: per fronti di avventura piccoli e rapidi, che avranno conseguenze su zone di mondo piccole e roba simile io metterei uno o due tetri presagi per pericolo. Per i fronti di campagna invece mi regolo intorno ai 4/5 per pericolo. Ma in genere i fronti di campagna mi limito a appuntarli a grandi linee durante le prime sessioni, per vedere che direzione si sta prendendo, finché non viene fuori qualcosa che mi ispira o comunque non mi è chiara veramente la portata della storia (stiamo parlando di eroi che difendono la città e i territori intorno e le persone che amano e odiano? O di avventurieri planari che si battono contro Cthulhu? O di un gruppo di predoni di tombe che inavvertitamente è finito in mezzo alla guerra tra due popolazioni avversarie e ora si trovano a dover prendere decisioni che non avevano previsto? DW gestisce tutti questi casi, ma la portata del fronte di campagna sarà diversa. Io in genere quello non lo faccio veramente fino a quando non ho realizzato la portata della campagna. Di solito tre o quattro sessioni, ma dipende dal ritmo).

  2. Provo a riscrivere la questione Orchi e Nero Cancello come Fronti:

    Orchi

    Orda (istinto: diventare forti)

    Tetri Presagi

    – scout orchi si vedono in diverse regioni. Diverse voci indicano che gli orchi si stanno muovendo

    – vengono assaltate diverse città. Molti templi distrutti e depredati

    – Viene assediata la città. La chiave è recuperata.

    – Viene invasa la regione. Gli orchi giungono al Nero Cancello.

    Il Nero Cancello viene aperto

    Destino Incombente: Tirannia

    Nero Cancello

    Forza del Caos (istinto: distruggere ogni parvenza di ordine)

    – Il Nero Cancello viene aperto. L’aria diviene più fredda e scura

    – Diversi piccoli demoni invadono la zona

    – Bande di Demoni più forti invadono la regione

    – Viene suonata l’adunata. Si formano eserciti di Demoni

    – Compare il Principe Demone.

    il sole scompare

    Destino Incombente: Caos dilagante

    Il Nero Cancello, fin quando rimane chiuso non fa nulla, ma una volta aperto si muove indipendentemente dagli Orchi. Quindi, se gli orchi raggiungono il punto finale, che fine fa il loro Destino Incombente, visto che in realtà parte il Pericolo Nero Cancello?

    Ciao 🙂

  3. Così su due piedi:

    Semplicemente il nero cancello è un pericolo che inizia a manifestarsi solo dopo che si sono manifestati tutti i tetri presagi dell’altro pericolo del fronte. Quindi se il primo viene scongiurato il fronte crolla (anche se il Nero Cancello ancora esiste, non tanto come pericolo a se, ma come potenzialità).

    Più che altro quel Tirannia non capisco. Come si realizza la Tirannia? In cosa consiste? Il fatto che è tirannia è solo una parola, cosa succede in fiction in pratica?

    Comunque a quanto ho capito:

    subito dopo il presagio successivo è l’apertura del nero cancello giusto?

    Praticamente il primo pericolo, gli orchi, ha 5 tetri presagi

    -orchi avvistati

    -città assaltate, templi distrutti

    -chiave recuperata

    -orchi con la chiave davanti al nero cancello

    -orchi riescono a aprire il nero cancello (siccome è l’ultimo si realizza la tirannia. Qui non so cosa significa in pratica, questo lo sai tu, sta parte è un pò fiacca)

    Da qui iniziano i tetri presagi del Nero Cancello (avendo tu fatto il secondo pericolo che dipende totalmente dalla realizzazione del primo):

    x Aria diventa fredda e scura (il tetro presagio non può essere il cancello aperto. Il cancello aperto era il tetro presagio precedente, l’ultimo del primo pericolo)

    x I demoni piccoli escono dal cancello

    x Demoni forti escono dal cancello

    x I demoni si coalizzano in un esercito

    x Compare il principe demone (che automaticamente fa realizzare il Destino Incombente, divorando il sole. Qui lo hai messo, ottimo).

    Non vedo problema. La tirannia degli orchi non ho idea di che fine faccia, sei tu il GM.

    Per quanto mi riguarda puoi stabilire, tranquillamente, che i demoni divorano gli orchi che erano solo mere pedine nei loro piani e una volta aperto il cancello saranno vittime come tutti.

    I pericoli di un fronte non sono amici. Non necessariamente. Possono essere anche due fazioni contrapposte che si danno guerra, per esempio.

    Nel tuo caso:

    Gli orchi sono un pericolo che vuole aprire il nero cancello (non so perché sia tirannia, e qui ho il dubbio che tu non ci abbia pensato)

    Il nero cancello è un pericolo che vuole portare l’inferno in terra (cancellando il sole grazie al principe demone).

    Una volta che i demoni invadono come si evolvono i rapporti tra loro e gli orchi lo sai tu GM.

  4. Si, fino a li ci arrivo, ma non è che tu dici “tirannia” e poi non succede niente.

    Come si concretizza questa tirannia? Cosa succede nel mondo? Se ti limiti a dire che la tirannia è “ci sono un sacco di orchi” allora l’avevi raggiunta col secondo tetro presagio”. Guarda il caos dilagante, hai detto come si disgrega la realtà: non c’è più il sole. Non è che “tirannia” è diverso, devi dire come si concretizza.

    Diciamo che aprire il cancello era un modo per il capo degli orchi di attingere a un grande potere magico (i demoni sono un effetto collaterale). Ora è in grado di vedere chiunque nella valle, di viaggiare rapidamente e di trasformare le persone in suoi droni solo toccandoli. Tra gli orchi i pochi oppositori cessa ogni concorrenza, lui fa sapere magicamente a tutta la valle chi è il loro capo. Le genti sono costrette a collaborare “volontariamente” o prepararsi a crudeli ritorsioni.

    Quando i demoni imperverseranno e il capo degli orchi capirà il suo errore probabilmente sarà troppo Hutchison tardi e il capo degli orchi dovrà scegliere cosa fare. Se chiudere i cancelli (se possibile) e rinunciare al potere o scendere a patti col principe demone e diventarne lo sgherro. O magari chiedere aiuto ai pg.

    Le domande che devi scrivere sul fronte servono proprio a questo. Cosa farà il capo degli orchi quando capirà che i demoni non stanno semplicemente entrando nel mondo ma hanno intenzione di dominarlo? (E lui non è previsto nell’organigramma infernale).

Lascia un commento